Hosting gratuito e dominio gratis offerti da HostingGratis.it

www.vintagemodels.it


Vai ai contenuti

348 TB Evoluzione

My collection > Ferrari

Ferrari 348 TB Evoluzione (1989)
- Burago (modified) -

La Ferrari 348 è un'auto sportiva a motore centrale prodotta dalla Ferrari. Nelle versioni TB, TS e successivi sviluppi fu commercializzata dal 1989 al 1995 in sostituzione della Ferrari 328.

Anche in questo caso, come in molti precedenti, per la sigla che denomina l'auto fu scelta l'indicazione numerica della cilindrata: 3,4 l (3.405 cm³ per esattezza), seguita dall'indicazione del numero dei cilindri (8). Invece gli acronimi "TB" e "TS" stanno rispettivamente per "Trasversale Berlinetta" e "Trasversale Spider".
Il termine "Trasversale" è riferito alla posizione del cambio rispetto all'asse longitudinale della vettura. Il motore V8 è invece montato longitudinalmente.


La coupé, denominata TB, è caratterizzata dalla tipica carrozzeria berlinetta mentre la TS è dotata di hard-top asportabile che la fa inserire nel tipo di auto definite come vetture Targa.
Il primo esemplare prodotto fu una 348 TS bianca con specifiche del Nord America.

La Ferrari 348 fu presentata nel mese di Ottobre del 1989 al Salone dell'Auto di Francoforte. Il prezzo di listino, al momento del debutto, era di 140 milioni di lire.
Il design della 348 si deve a Leonardo Fioravanti che prestava la sua opera presso Pininfarina ed era contraddistinto dai fari anteriori a scomparsa e dalle fiancate laterali a lamelle mutuate dalla Ferrari Testarossa. Per questo particolare la 348 è soprannominata "la piccola Testarossa".


Nel 1993 fu introdotta la 348 Spider con capote in tela ripiegabile. Questa versione portò in dote alla gamma anche diversi aggiornamenti di natura sia estetica che meccanica, e la ridenominazione delle precedenti versioni TB e TS rispettivamente in GTB e GTS. La potenza aumentò da 300 a 320cv; lo spoiler anteriore e le minigonne laterali erano ora in tinta carrozzeria.

La 348 fu prodotta in 8.844 esemplari così suddivisi: 2.894 esemplari nella versione TB, 4.228 nella versione TS; 222 esemplari nella versione GTB; 218 esemplari nella versione GTS; 1.146 esemplari nella versione Spider. Inoltre furono costruiti: 56 esemplari nella versione "GT Competizione" e 80 esemplari "Serie Speciale USA".
Sono da citare le 348 personalizzate da Zagato (22 esemplari) e Michelotto (11 esemplari).


La Ferrari 348 fu sostituita nel catalogo Ferrari dalla F355 presentata nel 1994.

Ha rappresentato un cambiamento radicale della filosofia costruttiva Ferrari. Per la prima volta nella storia della Ferrari su produzione di serie, il telaio non era tubolare ma bensì uno scatolato in acciaio con un sottotelaio tubolare posteriore imbullonato al telaio principale che ospitava il motore. La carrozzeria era in acciaio con alcuni particolari in alluminio (portelloni anteriore/posteriore).
I test eseguiti in Ferrari sul telaio della 348 rilevarono un incremento del 60% della rigidità torsionale rispetto ai telai tubolari delle auto precedentemente prodotte.


La 348 si trova particolarmente a suo agio nell'uso sportivo essendo ben equilibrata ed agile grazie al posizionamento centrale del suo motore V8 e all'adozione del carter a secco che ha permesso di avvicinare il motore al suolo di ben 13 cm rispetto ai modelli precedenti, all'assetto estremamente rigido che la rende quasi priva di rollio e grazie al suo sterzo preciso e diretto che la rende estremamente reattiva.

348 Challenge

Dal 1993 al 1995 fu allestita la versione da competizione, ovvero la 348 Challenge. Questa versione non era altro che una 348 TB, oppure TS, equipaggiata con un Kit fornito a pagamento dalla stessa Ferrari che comprendeva scarichi diretti, sedili in carbonio, roll-bar, assetto ribassato, cerchi da 18" in magnesio, estintore di bordo ed altri particolari per incrementare le prestazioni del motore oltre al supporto tecnico in pista per la partecipazione al campionato monomarca "Ferrari Challenge" che nacque nel 1993 proprio con la 348. Fu sostituita dalla F355 Challenge nel 1995.

Curiosità

- È stata l'ultimo modello della cosiddetta "era Enzo Ferrari". Infatti il primo progetto della 348 risale al 1980 mentre il progetto definitivo della 348 è del 1985.
- È stata l'ultima autovettura disegnata da Leonardo Fioravanti per la Ferrari.
- È stata il primo modello con motore aspirato nella storia della Ferrari ad essere equipaggiato con l'iniezione elettronica.
- È il modello più parco nei consumi che la Ferrari abbia mai realizzato nella sua storia (a 130 km/h percorre 10/11 km con 1 litro di benzina).
- La Ferrari utilizzò una 348 per realizzare il prototipo e sviluppare la Ferrari Enzo.

Cerca

Torna ai contenuti | Torna al menu